Crea sito
skip to Main Content
Il Primo Forum Del Pensiero Islamico Europeo A Palermo

Il primo Forum del Pensiero Islamico Europeo a Palermo

Sabato 23 novembre EuLeMa, il consiglio dei leader musulmani europei, riunirà i rappresentanti da 23 paesi europei
Si svolgerà sabato mattina 23 novembre nella prestigiosa sede di Palazzo delle Aquile a Palermo il primo Forum del Pensiero Islamico Europeo, con la partecipazione di rappresentanti musulmani da 23 paesi europei. L’iniziativa, che ha ottenuto il patrocinio del Ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale e del Consiglio d’Europa, è promossa dalla COREIS Italiana e da EuLeMa (European Muslim Leaders’ Majlis), il Consiglio Europeo dei Leader Musulmani, con la collaborazione del KAICIID, il Centro per il Dialogo Interculturale e Interreligioso fondato dal Regno dell’Arabia Saudita con sede a Vienna, assieme al Regno di Spagna e con il Vaticano come osservatore permanente. L’evento si inserisce all’interno del secondo incontro internazionale di EuLeMa, coordinato dall’imam Yahya Pallavicini, presidente della COREIS Italiana, e organizzato con il Comune di Palermo da venerdì 22 a domenica 24 novembre.
“Per esercitare diritti e responsabilità, minoranze come quella dei musulmani in Europa, altamente diversificate e decentralizzate nell’organizzazione, sono svantaggiate se non riescono a unificarsi per esprimere le loro preoccupazioni, sostenere politiche eque e articolare la loro fede in modo coerente a livello internazionale”, afferma l’imam Pallavicini. “EuLeMa, il Majlis (arabo per “consiglio”) dei leader musulmani europei è così stato concepito ad Amsterdam nel 2018 come possibile soluzione a questo problema: un gruppo di 19 leader religiosi da 18 paesi europei cerca di offrire una piattaforma per una migliore comunicazione e coordinamento tra le comunità musulmane e una migliore rappresentazione dell’Islam con altri fedi e istituzioni secolari”.
L’evento proposto a Palermo sarà il loro secondo incontro completo, durante il quale potranno discutere e perfezionare i loro obiettivi, approcci e strutture al fine di consolidare l’EuLeMa e consentirgli di funzionare efficacemente. Il luogo scelto, la Sicilia, porto storico e centro commerciale, gode di un ricco patrimonio di scambi culturali e spirituali. L’isola più grande del Mediterraneo è stata infatti a lungo un luogo di incontro per popoli di due continenti e fin dal XI secolo studiosi, artisti e commercianti musulmani hanno vissuto a Palermo, interagendo con colleghi ebrei e cristiani e integrando i loro costumi, tradizioni, espressioni e preghiere, nella lingua, cultura e istituzioni della Sicilia. I relatori del Forum di sabato 23 novembre sono stati selezionati per la loro conoscenza, esperienza e ricerca sull’Islam in Europa. Si tratta di accademici e membri di istituzioni europee il cui approccio sfiderà e stimolerà la filosofia dell’EuLeMa. MOHAMMAD ABU-NIMER del KAICIID, King Abdullah bin Abd al Aziz International Centre for Interreligious and Intercultural Dialogue, Vienna MUSTAFA CHERIF, Ministro Emerito per l’Educazione, Algeria ABD AL-HAQQ GUIDERDONI, astronomo di fama internazionale, IHEI, Francia AHMAD MUDDASSAR, Concordia Forum, Londra YAHYA PALLAVICINI, presidente COREIS Italiana MOHAMMED HASHAS, Senior Researcher, FSCIRE-La Pira (Palermo) / LUISS University, Roma MEMBRI EULEMA: President Ceric (Bosnia), Mufti Grabus (Slovenia), Mufti Murat (Romania), Mufti Jakubauskas (Lithuania), Imam Pallavicini (Italy), Shaykh Ismail (UK), Imam Al-Qadri (Ireland), Imam Tarafa and Amina Baghadjati (Austria), Souad Onniselka (Finland), Prof. Bascelic (Germany), Imam Munir (Portugal), Imam Pedersen (Denmark), Imam Marzouk (Holland), President Kbibech (France), Prof. Brucaj (Albania), Deputy Abd el-Aal (Poland), Imam Kobilica (Norway), President Escudero (Spain), Anna Stamou (Greece),President Sulok (Hungary), Deputy Emin (Bulgaria), Dir. Levrak (Switzerland), Liya Makhmutova (Estonia), Selim Cherkaoui (Belgium)
La sessione inaugurale del Forum, sabato 23, è aperta al pubblico e avrà il saluto delle istituzioni fra cui il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, l’assessore regionale all’Istruzione La Galla, delegato dal presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci, S.E. la console del Regno del Marocco Fatima Baroudi assieme al vice-console aggiunto e il dott. Francesco Bongiorno dell’assessorato regionale alla sanità. E’ necessaria la conferma della presenza rispondendo a [email protected] e [email protected]
Email: [email protected] – Tel: 02 8393340 – Cel: 3317077986 – 3358453431
Back To Top